Carnaval: renovatio mundis e orgias gastronômicas em textos italianos do século XVI

Autores

  • Fabiano Dalla Bona

Palavras-chave:

Carnaval, Literatura Italiana

Resumo

Facendo uso di alcuni concetti di Piero Camporesi, il presente lavoro propone una lettura di testi del '500 Italiano il cui tema è il Carnevale. Dalle antiche origini delle feste agrarie pagane, dai Saturnalia e dai Lupercalia, il testo percorre l'analise del dualismo vita-morte, grasso-magro, Carnevale-Quaresima attraverso le rappresentazioni del cibo e della cucina. Il repertorio dei testi parte da quelli della tradizione popolare ai Canti Carnascialleschi di Lorenzo, il Magnifico e del bolognese Vincenzo Tanara

Referências

BURCKHARDT, Jakob. La civiltà del rinascimento in Italia. Firenze: Sansoni, 1953.

CAMPORESI, Pietro. Il paese della fame. Milano: Garzanti, 2000, p. 208.

FOUCALT, Michel. Storia della follia nell'età classica. Milano: Rizzoli, 1979, p. 27.

GAUTSCHI, Walter. Piccola storia del carnevale in Italia. Milano: Libreria Meravigli Editice, 1985.

GRIMALDI, P & CASTELLI, F. Maschere e corpi. Tempi i luoghi del Carnevale. Roma: Meltemi, 1997.

MANZINI, Luigi (org.). Libro di carnevale dei secoli XV e XVI. Bologna: Forni, 1988, p.40

MONTANARI, Massimo. Alimentazione e cultura nel Medioevo. Roma-Bari: Laterza, 1999, p.64.

SENECA, Lúcio Aneu. Cartas a Lucílio. Trad. J. A. Segurado e Campos. Lisboa: Fundação Calouste Gulbenkian, 1999, p. 158.

TANARA, Vincenzo. L'economia del cittadino in villa. Venezia, 1665, p.193-4

VEYNE, Paul. La vita privata nell'impero romano. Roma-Bari: Laterza, 2006.

www.classicitaliani.it/ lorenzo/ lorenzo1.htm#lore11

www.festadelnino.org/ menu/archivio/Testamentum%Porcelli_2.html

Downloads

Publicado

2020-02-17

Edição

Seção

Artigos